Il Marocco approfitta della difficolta' del settore orticolo italo-spagnolo


Vista la riduzione nella disponibilità di orticole in Italia (-75/80%) e Spagna (-35/40%) la situazione è impegnativa, al momento". Così Gaetano Cinturrino (foto a lato), sales manager dell'azienda Cinturrino Fruit Management con sede al Mercabarna di Barcellona (Spagna).

"Attualmente l'Italia sta chiedendo molti prodotti spagnoli, soprattutto melanzane, peperoni, zucchine, finocchio e pomodoro. Per quest'ultimo ortaggio è richiesto un frutto rosso, poiché per via del freddo in Sicilia ci sono problemi di colorazione. I finocchi mostrano prezzi elevatissimi. Le verdure italiane più richieste dalla Spagna sono, invece, cavolfiore verde, romanesco, broccoli".






"Il Marocco - continua Gaetano - sta inviando tantissima merce, ortaggi quali pomodori, zucchine, melanzane e peperoni, direttamente in Italia e/o in Spagna; quest'ultima poi la smista in tutta l'Europa. Per i carciofi, Egitto e Tunisia la stanno facendo da padrone, in quanto in Sicilia il freddo intenso ha provocato una notevole riduzione delle disponibilità".






"Secondo me, ora è tutta una reazione a catena: il mercato va molto a rilento però i prodotti registrano prezzi vertiginosi. Per via di queste quotazioni, penso che le persone stiano consumando un maggior numero di ortaggi surgelati e che le industrie del trasformato ne stiano traendo un vantaggio. Vedremo più avanti però cosa succederà".

Alcuni dei prezzi segnalati dall'operatore

Prodotto
Italia
Spagna
Zucchina scura3,80-4,00 euro/kg
3,60-3,90 euro/kg
Zucchina chiara3,60-3,80 euro/kg
3,10-3,30 euro/kg
Pomodoro rosso1,60-1,90 euro/kg1,80-2,00 euro/kg
Melanzana2,60-2,80 euro/kg2,90-3,10 euro/kg


Data di pubblicazione: 26/01/2017
Autore: Maria Luigia Brusco
Copyright: www.freshplaza.it